Mete Turistiche

21 marzo 2018 MONFERRATO CASALESE: TRE ITINERARI IMPERDIBILI DA VISITARE IN UN WEEKEND

Arte, culto, benessere..
Il Monferrato è un territorio che è più territori, suddiviso in tre principali aree geografiche, conosciute come Basso Monferrato Astigiano, Alto Monferrato Astigiano, Monferrato Casalese e Alto Monferrato di Acqui, Ovada e Gavi.

Qui parliamo del Monferrato Casalese, in quanto meno conosciuto dal punto di vista turistico, ma non meno importante e meno ricco di attrazioni e luoghi di interesse, anzi!

Come itinerari da visitare nel Monferrato Casalese suggeriamo Casale Monferrato, Serralunga di Crea e Valenza, tutte in provincia di Alessandria, ma ognuna con una propria personalità e particolarità da scoprire.
 

 

Cosa vedere a Casale Monferrato, la “capitale del freddo”

Casale Monferrato, in provincia di Alessandria e da sempre conosciuta come la capitale del Monferrato Casalese, porta anche la nomea di “capitale del freddo” per via della produzione di apparecchiature per la refrigerazione, in particolare vetrine refrigerate, banchi frigo, autocarri refrigerati.

Ma c’è di più: nel corso degli anni Casale Monferrato si è affermata come importante centro industriale per la produzione di cemento ed è stata inserita all’interno del famoso triangolo delle aree più industrializzate del nord Italia, ossia Torino, Milano e Genova. Un bel riconoscimento per una città che si trova in un’area, che basa la propria economia prevalentemente sulle attività agricole e vinicole.

E dal punto di vista turistico? Beh, Casale Monferrato è costituita da numerosi luoghi di interesse, tutti da scoprire e apprezzare per la storia, per l’arte e l’architettura che offrono.

Passeggiare per Casale Monferrato è come attraversare varie epoche storiche, ma è anche un percorso culturale e artistico tra palazzi, monumenti e sculture che permette di osservare e confrontare numerosi e vari stili architettonici.

Tra gli edifici civili in stile barocco troviamo il Palazzo Treville e il Palazzo Sannazzaro, mentre prevale lo stile rinascimentale nell’elegante Casa Tornielli e nella Torre Civica, simbolo storico che sovrasta la città ad un’altezza di 60 metri.

Per gli amanti del romanico, ci sono il Duomo di Sant’Evasio, uno dei monumenti più antichi (XI secolo), e il Castello dei Paleologi, imponente fortificazione eretta nel 1352 da Giovanni il Paleologo.

 

PARTECIPA ALLA ROMANIC RACE: L’EVENTO NEL MONFERRATO PER SCOPRIRE L’ARTE ROMANICA

 

Da visitare anche due importanti architetture religiose: la Chiesa di Santa Caterina in perfetto stile barocco, e la Sinagoga, realizzata nel 1585 dopo che Guglielmo Gonzaga concesse agli ebrei di Casale Monferrato di professare liberamente la loro religione. Sobria all’esterno e sfarzosa all’interno per la presenza di numerosi stucchi d’oro, la Sinagoga è costituita anche da un museo, nel quale si trovano numerosi oggetti a testimonianza della presenza della comunità ebraica a Casale Monferrato.

Per chi volesse rilassarsi dopo tanto camminare per la città, può fare tappa ai giardini pubblici, un luogo immerso nel verde e ricco di monumenti storici.

 

Consigli su dove pernottare:

  • Business Hotel, Strada Valenza 4/G, 15033 Casale Monferrato (AL)

  • Hotel Principe, Via Camillo Benso Cavour 55, 15033 Casale Monferrato (AL)

 

VEDI ALTRE STRUTTURE RICETTIVE NEL MONFERRATO

 

Serralunga di Crea, luogo di culto e patrimonio Unesco

Per chi ama camminare tanto, ma soprattutto vorrebbe intraprendere un viaggio spirituale, Serralunga di Crea, in provincia di Alessandria, è una destinazione perfetta.

Attrazione turistica di grande fascino e valore storico, religioso, paesaggistico e artistico è il Sacro Monte di Crea, le cui origini religiose risalgono intorno al 350 d.C. quando Sant’Eusebio (vescovo di Vercelli) fece edificare un oratorio in onore della Madonna proprio in cima al colle. Successivamente, durante la dinastia dei Gonzaga nel XIV secolo, il Sacro Monte di Crea divenne un vero e proprio luogo di culto, caratterizzato da un complesso di 23 cappelle che raffigurano la Madonna in affreschi e  statue.

Una delle cappelle più belle si trova nel punto più alto del colle: la Cappella del Paradiso (nome dato mica a caso).

 

 

Si tratta di una specie di tempio a pianta circolare, caratterizzato da un susseguirsi di colonne. Di grande impatto artistico e visivo è l’interno, costituito da un gruppo di statue in terracotta sospese nel soffitto: ben 175 angeli che incoronano la Vergine e circondati da 300 santi. Impossibile non notare il tripudio di colori e riconoscere il valore devozionale della scena rappresentata!

Il Sacro Monte di Crea è un luogo di culto di enorme importanza, in grado di suscitare emozioni anche solo grazie al panorama mozzafiato che regala sul Monferrato: un continuo saliscendi di colline, vigneti e boschi dalle mille sfumature di colori.

Uno sguardo verso l’orizzonte per ritrovare quiete e serenità interiore, perché il Sacro Monte di Crea fa bene all’anima indipendentemente dal fatto di essere credenti o meno.

 

Dove pernottare:

  • Foresteria del Santuario Madonna di Crea, Santuario 29, 15020 Serralunga di Crea (AL)

 

Valenza, la capitale internazionale dell’oro

Situata tra il Po e le colline del Monferrato Casalese, Valenza (AL) è una città famosa a livello mondiale per la sua arte orafa. La tradizione nel settore della gioielleria va avanti dalla metà del XIX secolo e tuttora è in auge.

Tracce di origini romane sono visibili nel tranquillo centro storico della città, nel quale salta subito all’occhio la massiccia la presenza storiche botteghe di oreficeria, ma anche di ristoranti nei quali assaporare la cucina tradizionale monferrina.

Interessante è il Monte Valenza, frazione di Valenza: si tratta di un piccolo e grazioso borgo posto in cima alla collina, conosciuto soprattutto per essere il luogo del benessere e del relax assoluto.

Qui infatti si trovano le Terme di Monte Valenza, scoperte verso la fine del 1800 e caratterizzate da due principali sorgenti d’acqua sulfurea: Sanatrix e Angelica.

Oltre alle terme, il Monte Valenza è dotato di parco faunistico di oltre 200 metri quadrati, nel quale si possono incontrare numerose specie di animali (anatre, cigni, pappagalli, gufi reali, capre, zebre, cervi, ecc) e di hotel con ristorante.
Un piccolo paradiso nel Monferrato Casalese!

 

Dove pernottare a Valenza:

  • Agriturismo Cascina Nuova, Strada Per Pavia 2, 15048 Valenza (AL)

  • Casa Vacanza Barbisa 1852, Strada per Pavia 1/A, 15048 Valenza (AL)

 

Questi sono solo tre itinerari per scoprire il Monferrato Casalese e solo alcune delle principali e più belle attrazioni turistiche nel territorio, ma continua a seguirci e ti sveleremo altre destinazioni interessanti. 

Sei un amante del golf? Sai già dove trovare i golf club più belli di Casale Monferrato e Valenza? Scopri gli itinerari per visitare i migliori golf club del Monferrato.

Condividi

Commenti (0)
Nessun commento.
Per lasciare un commento devi essere registrato .