Food&Wine

5 agosto 2018 BIG BENCH, SEDUTI A GUARDARE IL MONFERRATO PIU' BELLO

Ogni volta è come tornare bambini!

Le Grandi Panchine di Chris Bangle sono un’attrazione simbolo di Langhe-Roero e Monferrato nata dall’iniziativa Big Bench Community Project per sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze artigiane dei paesi in cui si trovano queste installazioni fuori scala.

Big Bench Community Project è un’iniziativa no profit promossa dal designer americano insieme alla moglie Catherine, cittadini di Clavesana dal 2009, per unire la creatività del team di designer della Chris Bangle Associates alle eccellenze artigiane del Piemonte.

Per ogni nuova panchina viene realizzato un timbro personalizzato che può essere usato per siglare i passaporti ai panchinisti in visita. Ciascun timbro riporta il logo delle panchine ed il nome del paese in cui sono situate e oramai stanno crescendo i collezionisti di timbri sul passaporto. Tutto è iniziato come un progetto tra amici e vicini di casa, e adesso sta conquistando il cuore e la passione di molte persone, che difficilmente avrebbero immaginato di guardare un giorno le montagne e i vigneti italiani seduti su un pezzo di arredamento da esterni fuori scala.

Nel corso degli ultimi anni, altre panchine ufficiali sono state costruite senza fondi pubblici, solo grazie a sponsor privati. Chris Bangle ha fornito gratuitamente disegni e indicazioni ai costruttori delle panchine, chiedendo come unica condizione che fossero poste in un punto panoramico, su un terreno accessibile al pubblico e che rispettassero lo spirito social con cui era nata la prima: non un’installazione privata, ma parte di un’esperienza collettiva che tutti possono condividere e sperimentare venendo in queste zone.

<<È una grande lezione nell’utilizzo dell’innovazione contestuale. Siamo così ossessionati dallo scoprire cose sempre nuove che spesso ci neghiamo l’interessante esperienza di sperimentare cose ben conosciute ma in un contesto diverso>> così l'inventore Chris Bangle <<l’accesso alla panchina deve essere libero ed aperto 24 ore su 24 e 7 giorni su 7!>>

Le Panchine Giganti sono spesso conosciute per immagini, ma una volta che si siede su una di esse e si prova la sensazione di godersi la vista come se “si fosse di nuovo bambini”, si vive un’esperienza intensa, da condividere con gli altri. Le panchine sono fatte per rilassarsi, a differenza di una sedia o di una poltrona sono larghe abbastanza da accogliere uno o più amici. Sedersi su una panchina è un gesto sociale piacevole, e fare buon uso di tutta l’energia positiva che le Panchine Giganti emanano è la visione alla base del BBCP.

Ad oggi sono 53 le Big Bench già costruite.

 

I nostri consigli? Sono quattro.

 

Sistema Monferrato consiglia l'Azienda Vinicola Cascina Castlet a Costigliole d'Asti in regione Castelletto. Trentun ettari di vigneti, dove una volta c'era il mare e oggi da una panchina gigante, la famosa big bench, si pùò godere e perdersi con lo sguardo tra le colline del Monferrato, riconosciute un Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Grandi vini conosciuti in tutto il mondo ed un'etichetta tra le più amate, quella con la vecchia vespa e le cugine in posa. La famiglia Borio ha cura di queste colline fin dal 1198 . Qualche suggerimento in tema di vini? il Barbera d'Asti "Litina" o il "Policalpo", il ricercato "Passum" e il "Castlè Rosè" ideale per questa estate. Una particolare attenzione al tema del for All: la cantina e il sito web sono senza barriere, per incontrare le esigenze di tutti, ottimo! Info: Cascina Castlet a Costigliole d'Asti

 

La seconda big bench consigliata in realtà è la prima installata in Monferrato, nel 2017.

Da qui puoi vedere un mare di vigneti, i boschi, i borghi e le Alpi. Sentirsi piccoli davanti a tanta bellezza. Si chiama “Rosso Grignolino” e è stata la prima «Big Bench» monferrina. La «panchinona» (alta più di due metri e lunga tre e mezzo) si trova in un punto suggestivo di Rosignano Monferrato, in cima ad una collina, nel cuore di una vigna di Grignolino dell’azienda Vicara: il posto perfetto per uno scatto da incorniciare.

 

L'ultima arrivata è invece quella dedicata al Ruchè ed ovviamente si trova a Castagnole Monferrato. Si trova infatti sul cucuzzolo del Bricco Maijoli della Collina Sant’Eufemia (Azienda Ferraris), recentemente premiata come miglior paesaggio vitivinicolo UNESCO. L’installazione è collocata in un punto da cui si gode di un magnifico panorama che spazia su tutto il territorio del Ruchè, con un fantastico scorcio sui castelli di Montemagno e Scurzolengo.

 

Infine un ultimo suggerimento, in un ipotetico tour che dal Monferrato scende verso le Langhe, una visita che vi lascerà a bocca aperta sarà quella all'Art Park La Court dell'Azienda Chiarlo a Castelunovo Calcea.

Un vigneto artistico unico nel suo genere, dove fare lunghe passeggiate e poi rigenerarsi sulla panchina celeste. Il top!

 

Il sito ufficiale delle Big Bench è: bigbenchcommunityproject.org

 

Organizza con Sistema Monferrato il tour delle panchine giganti del Monferrato: Sistema Monferrato

 

Condividi

Commenti (0)
Nessun commento.
Per lasciare un commento devi essere registrato .