Curiosità

19 aprile 2020 Il Monferrato, come ti cucino un'emozione in primavera

In primavera è facile ritrovare l'armonia con la natura e scoprire nuovi e antichi sapori.

<<Gli alimenti ci parlano. Adagiati su un piatto mostrano la loro anima, battuti sul tagliere esprimono la vera essenza, abbinati tra loro raccontano storie. Usando il coltello e la forchetta come il direttore d'orchestra usa le bacchette durante un concerto, il cibo può diventare un mezzo per curare le ferite del cuore o esaltare momenti di gioia: una sinfonia d'emozioni servita a tavola.

Prego accomodatevi, nel menù c'è un piatto per ogni sentimento. Quindi mettetevi a sedere, respirate profondamente e sappiate che dovunque vogliate andare ci siete già, qui e ora.>>

Ecco che le parole di Elisabetta Boninsegna (come ti cucino un'emozione, Ed.Historica) sono un perfetto invito a gustare il nostro Monferrato in primavera.

 

I nostri agriturismi e ristoranti sono un fiorire di proposte per assaporare piatti fatti con le erbette di campo, un tripudio di profumi e di fiori in questo periodo.

 

Il Ristorante di Crea, trasformato in ristorante gourmet e sempre più accattivante nei menù, proprio in questi giorni a Milano, in occasione degli eventi del Fuori Salone, alla Fabbrica del Vapore, si presenta con incontri e show cooking per fare "assaggiare" il Monferrato attraverso piatti cucinati con le erbe di campo (raccolte all'interno del parco del Sacro Monte) in abbinamento al Grignolino.

 

In primavera e con le belle giornate, il sole e le passeggiate scoppia la voglia irrefrenabile di raccogliere le erbe ed i fiori che con i loro sfavillanti colori ricoprono prati verdi in campagne e vallate.

Ma quali raccogliere? Senza dubbio il nostro consiglio è quello di avvalersi di guide o di persone esperte...gli stessi ristoratori ad esempio!. Perchè non organizzare un'uscita e fare anche trekking o nordic walking?

Suggeriamo di iniziare con la Cichorium intybus (cicoria), pianta comunissima in pianura la cui raccolta avviene prima della fioritura; di essa si mangiano sia le foglie (crude o cotte) che i giovani germogli in insalata preparando le cosiddette "puntarelle" con acciughe o con dei deliziosi capperi salati. Da ricordare poi che una volta con la radice di cicoria veniva preparato un ottimo sostituto del caffè.

Passiamo al Taraxacum officinale o dente di leone. Le sue foglie amare e con alto contenuto di ferro sono commestibili e ottime. Le rosette delle foglie basali si mangiano cotte e condite con un goccio di olio evo. La Borago o borraggine, È invece una specie annuale che vive lungo i margini delle strade di campagna e dei campi non coltivati. Si usa tutta la pianta: le foglie più tenere si raccolgono prima della fioritura e si mangiano lessate e condite, oppure crude in insalata o ancora usate in risotti, ravioli, farinate o frittate oppure le più grandi intere impanate e fritte. I fiori di borragine si raccolgono insieme ai nuovi germogli e vengono impiegati crudi per insalate miste o per decorare i piatti. E poi le Margheritine di campo, Le margheritine sono comunissime, si utilizzano le foglie più tenere, raccolte prima della fioritura, nelle insalate o nei minestroni, unite alle altre verdure. I fiori di margheritina hanno un' azione disintossicante: per potenziarne le proprietà depurative, l’ideale è miscelarli ad altre piante spontanee come tarassaco, ortica e cicoria. Qualche suggerimento per le prime uscite gourmet della stagione?

 

Il Consorzio Sistema Monferrato ti propone La Locanda dell'Arte a Solonghello (con Spa e piscina al coperto), l'EnoAgriturismo l'Acino di Cunico (con un antico forno a legna del '400), Cascina Dani ad Agliano Terme, Tenuta Antica a Cessole, Alle Tre Colline ad Albugnano e l'Agriturismo La Piazza di Costigliole...e presto sarà la volta dei profumi della lavanda da raccogliere tra le colline del Monferrato e della prima frutta, le ciliege, con i nostri laboratori da Cascina La Gioia a Refrancore.

Info e tour: info@sistemamonferrato.it

Condividi

Commenti (0)
Nessun commento.
Per lasciare un commento devi essere registrato .