Le proposte realizzate sono inserite anche nell’offerta “ViA(E) per Viaggiare”

Quello che sta nascendo in una porzione di Monferrato, tra Astigiano e Casalese, può definirsi ambiziosamente un progetto di “Accoglienza diffusa” ovvero una forma di organizzazione, gestione, promozione e commercializzazione di un'offerta turistica proposta da una rete di imprese (non solo ricettive) attive su un preciso territorio che, grazie ad un’azione che potremmo definire di “marketing liquido” coinvolgerà nuove aree, senza mai snaturare l’idea di partenza.

E’ un concetto che nasce negli anni ’70 con Giancarlo Dallara e applicato nel suo modello di “Albergo Diffuso”, ampliato però in questo caso ad un’area più vasta, 18 comuni per ora.

Molti i protagonisti di questo progetto entrato ora nella fase 3.

Da una parte il Comune di Calliano che nei primi mesi dell’anno ha iniziato, attraverso il suo vulcanico Sindaco Paolo Belluardo, ha coinvolgere Comuni e Associazione, dall’altra parte Sistema Monferrato, il consorzio di operatori turistici riconosciuto da Regione Piemonte.

Dai primi confronti con gli Amministratori si è passati all’operatività attraverso l’organizzazione di incontri partecipati, nel mese di maggio attraverso sono stati coinvolti oltre 50 operatori della filiera turistica che attraverso il metodo mirror mood e l’animazione di Liana Pastorin, esperta di comunicazione e di azioni partecipate, hanno raccontato ognuno “Il proprio Monferrato”, la propria esperienza, la propria visione di accoglienza. Quanto emerso è stato affidato a quattro tour operator incoming, Monferrato Travel, IC World, Stile Divino Italy e Stravacanze, in questi giorni, grazie alla regia del Direttore Tecnico Roberta Cattarin, stanno prendendo forma i primi pacchetti turistici e molti experience day. Alcuni di questi sono già nella fase di commercializzazione a livello di test. Importante anche l’azione “mistery client” che stanno valutando, ovviamente in forma anonima, ristoranti, cantine e strutture ricettive.

Molti i temi oggetto della nuova offerta turistica, dai profumi delle erbe officinali alle esperienze gourmet, dalla nocciola ai picnic in vigna alle vendemmie didattiche, dai giochi sugli sferisteri al survival. Come tutti i trend ci indicano la sostenibilità sarà un must, soprattutto nella mobilità, proprio per questo nelle ultime settimane sono già attivi tracciatori di percorsi ebike per proporre circuiti per famiglie, ma anche per sportivi che abbandonato l’asfalto attraverseranno uno dei più estesi e panoramici vitigni del Piemonte.

Saranno oltre venti le proposte ultimate per ottobre e pronte ad essere presentate al TTG di Rimini, la più importante fiera internazionale del Turismo che si tiene in Italia, poi ITB di Berlino e WTM di Londra.

Le proposte realizzate sono inserite anche nell’offerta “ViA(E) per Viaggiare” che on line e in presenza attraverso workshop e educational dedicati distribuisce pacchetti turistici ad oltre 2.100 agenzie di viaggio e tour operator incoming.

<> così Fabio Carosso, Vice Presidente della Regione Piemonte.

 

<> così Paolo Belluardo, Sindaco di Calliano.

<> così Andrea Cerrato, Presidente del Consorzio Sistema Monferrato.

IL CONSORZIO

Il Consorzio Operatori Turistici Asti e Monferrato - Sistema Monferrato è un consorzio di operatori turistici con sedi operative e di rappresentanza ad Asti e Alessandria. E' stato riconosciuto dalla Regione Piemonte come "consorzio di rilevanza regionale" ai sensi della LR 14-2016. Il territorio di riferimento è la provincia di Asti e di Alessandria. Il Consorzio per promo-commercializzare il prodotto turistico ha stretto accordi di co-marketing con Enti pubblici e privati di altre aree del Piemonte, della Liguria e della Lombardia.

I NOSTRI PARTNER